Comunicati stampa

Consob emette il giudizio di equivalenza sul documento informativo09 dicembre 2016

In relazione alla fusione transfrontaliera per incorporazione di EXOR S.p.A. (“EXOR”) in EXOR HOLDING N.V. (la “Fusione”), società di diritto olandese interamente controllata da EXOR che, al perfezionamento della Fusione, assumerà la denominazione di “EXOR N.V.” (“EXOR NV”), si comunica che in data odierna la Consob ha emesso il giudizio di equivalenza sul documento informativo predisposto ai sensi dell’articolo 57, comma 1, lettera d), del regolamento adottato dalla Consob con delibera n. 11971 del 14 maggio 1999 (il “Documento Informativo Equivalente”) e ne ha autorizzato la pubblicazione.


Il Documento Informativo Equivalente, predisposto ai fini dell’ammissione a quotazione delle azioni ordinarie EXOR NV sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. (“MTA”), è a disposizione del pubblico sul sito internet www.exor.com.


È previsto che l’atto di fusione sia stipulato domani, 10 dicembre 2016. È inoltre previsto che la Fusione sia efficace l’11 dicembre 2016 e che le azioni ordinarie EXOR NV siano negoziate sul MTA a partire da lunedì 12 dicembre 2016.

 

EXOR


EXOR (Bloomberg: EXO IM, Reuters: EXOR.MI) è una delle principali società d’investimento europee, controllata dalla Famiglia Agnelli. Con un Net Asset Value (NAV) di oltre 13 miliardi di dollari, EXOR realizza investimenti in società globali, prevalentemente in Europa e negli Stati Uniti, contribuendo attivamente al loro sviluppo nel lungo termine.

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI


Investitori

EXOR Investor Relations: Maite Labairu Trenchs
+39 011 50 90345 ir@exor.com

 

Media:
EXOR Media Relations: Andrea Griva / Gioia Caramellino
+39 011 50 90318 - media@exor.com


Teneo Blue Rubicon: Richard Holloway / Laura Gilbert
+44 20 7260 2700- exor@teneobluerubicon.com

 

Community: Auro Palomba / Marco Rubino
+39 02 8940 4231 - milano@communitygroup.it

 

Informazioni importanti per Investitori e Azionisti


Il presente comunicato è solo a scopo informativo e non è destinato a essere né costituisce un’offerta di vendita o una sollecitazione di un’offerta a sottoscrivere o comprare o un invito a comprare e sottoscrivere alcuna azione, né vi sarà alcuna vendita, emissione o trasferimento di azioni in alcuna giurisdizione in violazione della legge applicabile. Non sarà fatta nessuna offerta di azioni. Questo comunicato stampa non costituisce un’offerta al pubblico in Italia, ai sensi dell’art. 1, lettera t) del Decreto Legislativo n. 58 del 24 febbraio 1998, come successivamente modificato. La messa a disposizione, la pubblicazione o la distribuzione di questo comunicato stampa in alcune giurisdizione potrebbe essere limitato per legge e quindi le persone in tali giurisdizioni in cui viene rilasciato, diffuso o distribuito questo comunicato stampa dovrebbero informarsi e osservare tali restrizioni.


Il presente comunicato non può essere trasmesso o distribuito a nessuna persona o indirizzo negli Stati Uniti d’America. Il mancato rispetto di questa direttiva può comportare una violazione del Securities Act del 1933 o delle leggi applicabili di altre giurisdizioni.


Questo comunicato stampa non intende costituire un’offerta o vendita a persone negli Stati Uniti d’America come definite dal Securities Act degli Stati Uniti d’America del 1933, come successivamente modificato (il “Securities Act”). Le azioni cui si fa riferimento nel presente comunicato non sono state e non sono attualmente destinate ad essere registrate ai sensi del Securities Act o di altra legge statale sulle azioni e qualsiasi affermazione contraria è una violazione di legge. Le azioni cui si fa riferimento nel presente comunicato non possono essere offerte o vendute negli Stati Uniti d’America o a, per conto di o a beneficio di, persone residenti negli Stati Uniti d’America, entrambi così come definiti nella Regulation S dello U.S. Securities Act del 1933.
 

torna ai comunicati Scarica documento