Comunicati stampa

Glass Lewis raccomanda sia agli Azionisti Ordinari sia agli Azionisti Privilegiati di PartnerRe di votare CONTRO l’operazione AXIS: “La Proposta EXOR è superiore”27 luglio 2015

Glass Lewis riconosce che la certezza e il valore a premio della Proposta EXOR di US$ 140,50 per azione interamente in denaro sono in linea con precedenti operazioni.


Glass Lewis afferma che gli impegni di EXOR verso gli Azionisti Privilegiati PartnerRe “differenziano significativamente” la Proposta EXOR.


EXOR sollecita tutti gli azionisti a votare CONTRO l’operazione AXIS all’Assemblea Straordinaria degli Azionisti programmata il 7 agosto.

 

EXOR S.p.A. (“EXOR”; EXO.IM), una delle più importanti società di investimento quotate europee nonché il più grande azionista di PartnerRe Ltd. (“PartnerRe”; NYSE:PRE) accoglie con favore la raccomandazione ricevuta da Glass Lewis & Co.. Dopo il suo dettagliato esame della ragionevole tempistica prevista, della certezza e dei rischi delle proposte, Glass Lewis & Co. afferma che “la proposta di EXOR è superiore” e che gli Azionisti Ordinari e Privilegiati di PartnerRe dovrebbero votare CONTRO le tre proposte collegate all’operazione AXIS all’Assemblea Straordinaria degli Azionisti che si terrà il 7 agosto 2015. Glass Lewis è uno dei principali advisor di analisi di governance e deleghe di voto per investitori istituzionali.

 

Il report di Glass Lewis segue quello dell’Institutional Investor Services (ISS), un’altra primaria società di consulenza in materia di raccomandazioni di voto, che la scorsa settimana ha raccomandato agli azionisti PartnerRe di votare contro l’operazione AXIS.

 

Nella sua raccomandazione a votare CONTRO la fusione PartnerRe - AXIS, Glass Lewis ha dichiarato:

 

• “Per gli Azionisti Ordinari… la ragionevole immediatezza e certezza di una proposta interamente in denaro con un valore a premio (che riteniamo essere in linea con le precedenti transazioni che hanno coinvolto società di riassicurazioni) rendono la Proposta EXOR più attrattiva…”

 

• “Per gli Azionisti Privilegiati, l’impegno di EXOR a riconoscere l’intero valore economico dell’aumento del dividendo al perfezionamento dell’operazione, in assenza di una pronuncia dell’IRS che dia altrimenti l’approvazione all’aumento per i successivi cinque anni, così come il suo limite alle distribuzioni di capitale, continuano a differenziare significativamente l’offerta di scambio di EXOR rispetto all’offerta di scambio “corrispondente” nell’ambito della fusione proposta [con AXIS].”

 

• “Riteniamo che gli altri fattori significativi per il corrispettivo degli azionisti privilegiati, tra cui i rating attesi sul debito e sulle azioni privilegiate e la leva finanziaria risultante dopo l’operazione, siano relativamente uguali mentre la mancanza di rischi di esecuzione e di integrazione si schierano a favore della Proposta di EXOR rispetto alla proposta di fusione con AXIS”.

 

• “Riteniamo che EXOR abbia sollevato preoccupazioni ragionevoli per quanto riguarda la capacità di PartnerRe/AXIS di realizzare sostanzialmente i benefici ipotizzati, specialmente nelle misure promosse dalle società… Non siamo convinti che questo valore teorico [della fusione PartnerRe/AXIS], basato su una serie di supposizioni dirette e indirette, sia veramente raggiungibile nel breve termine, tenuto conto delle inerenti incertezze trattate…”

 

• “Non riteniamo che il [il prezzo delle azioni AXIS] fornisca un’indicazione affidabile del corrispettivo di fusione a causa dell’impatto che la speculazione sull’acquisizione può aver avuto sul prezzo delle azioni AXIS. Pertanto, generalmente noi abbiamo fatto riferimento a un valore implicito di US$ 131,17 per azione [per il prezzo di acquisto implicito della fusione PartnerRe/AXIS] in tutta la nostra analisi.

 

• “Rimaniamo consapevoli dei rischi di integrazione inerenti a un’operazione trasformativa [PartnerRe/AXIS]. Anche con una certa affinità e familiarità tra le due società, le difficoltà spesso nascono una volta che diventa il momento di unire due entità diverse con distinte attività, strutture e filosofie, in particolare quando si riduce il personale e continuano a operare in un ambiente stimolante e competitivo".

 

• Pertanto, dato che riteniamo che la Proposta di EXOR sia superiore per gli azionisti ordinari e per gli azionisti privilegiati di PartnerRe, noi crediamo che gli azionisti dovrebbero opporsi alla fusione proposta con AXIS.”

 

EXOR ricorda agli azionisti di PartnerRe che votare CONTRO l’operazione AXIS all’Assemblea Straordinaria del 7 agosto è un passo fondamentale per consentire a PartnerRe di accettare la Superiore Proposta di EXOR, totalmente finanziata e interamente in denaro, che dà agli Azionisti Ordinari la certezza di US$ 140,50 per azione in contanti e che fornisce agli Azionisti Privilegiati un profilo di credito prudente e condizioni significativamente migliorate.

 

In linea con la raccomandazione di Glass Lewis, EXOR quindi sollecita gli Azionisti Ordinari e Privilegiati di PartnerRe a votare sulla scheda di delega ORO CONTRO tutte e tre le proposte legate all’operazione con AXIS e li invita a non firmare o restituire nessuna scheda di delega BIANCA ricevuta da PartnerRe. Gli azionisti di PartnerRe che hanno già consegnato una scheda di delega BIANCA possono cambiare il loro voto semplicemente consegnando la scheda di delega ORO. EXOR fa notare che Glass Lewis ha raccomandato agli azionisti PartnerRe di non votare la scheda di delega BIANCA di PartnerRe.

 

Gli azionisti di PartnerRe che volessero chiarimenti in merito alla proposta di EXOR possono contattare l’incaricato a svolgere la sollecitazione per conto di EXOR, Okapi Partners LLC, a info@okapipartners.com o al numero di telefono gratuito (877) 796-5274(877) 796-5274 FREE (le banche e le società di intermediazione possono chiamare il numero +1 (212) 297-0720+1 (212) 297-0720). Informazioni sulla proposta di EXOR e su come ottenere materiale sulle deleghe di voto sono disponibili anche sul sito www.exor-partnerre.com.

 


EXOR

EXOR è una delle principali società̀ d’investimento europee, controllata dalla Famiglia Agnelli. Quotata sul MTA gestito da Borsa Italiana, EXOR ha una capitalizzazione di circa US$ 12 miliardi e un Net Asset Value pari a circa US$ 15 miliardi. Da oltre un secolo EXOR realizza investimenti di successo, come nel caso dell’acquisizione di Chrysler da parte di Fiat, che ha creato il settimo più̀ grande gruppo automobilistico al mondo (“FCA”), con una capitalizzazione pari a US$ 20 miliardi.

 

EXOR realizza investimenti in società̀ globali, prevalentemente in Europa e negli Stati Uniti, con un orizzonte temporale di lungo termine, che beneficiano della sua forte e permanente base patrimoniale. Oltre a FCA, i principali investimenti di EXOR includono anche CNH Industrial, la quarta società̀ più̀ grande al mondo nei capital goods (con una capitalizzazione di US$ 12 miliardi), e Cushman & Wakefield, la più grande società non quotata al mondo nel campo dei servizi per il settore immobiliare.


PER ULTERIORI INFORMAZIONI

 

Investitori:
EXOR Investor Relations
Fabiola Portoso
+39 011 509 0345+39 011 509 0345
ir@exor.com

 

Okapi Partners LLC collabora con EXOR per la sollecitazione delle deleghe di voto. Gli azionisti di PartnerRe possono rivolgere domande su come votare chiamando Okapi Partners LLC, telefono +1 877 796-5274+1 877 796-5274 FREE (le banche e le società di intermediazione possono chiamare il n. +1 212 297 0720+1 212 297 0720).

 

Okapi Partners
Bruce H. Goldfarb / Pat McHugh / Jon Einsidler / Lydia Mulyk
info@okapipartners.com

 

Media:
EXOR Media Relations
Andrea Griva
+39 011 509 0318+39 011 509 0318
media@exor.com

 

StockWell Communications:
Philip Gawith / Richard Holloway / Laura Gilbert
+44 20 7240 2486+44 20 7240 2486
exor@stockwellgroup.com

 

Abernathy MacGregor
Tom Johnson / Mike Pascale / Allyson Vento
+1 212 371-5999+1 212 371-5999
exor@ABMAC.com

 

Community
Auro Palomba / Marco Rubino
+39 02 8940 4231+39 02 8940 4231
milano@communitygroup.it

 


DICHIARAZIONI PREVISIONALI

 

Talune dichiarazioni ed informazioni contenute nel presente comunicato stampa, ove non siano dichiarazioni od informazioni circa fatti storici, costituiscono dichiarazioni previsionali, anche qualora tali dichiarazioni non siano specificamente identificate come tali. Tali dichiarazioni possono includere termini quali “può̀”, “intende”, “prevede”, “progetta”, “confida”, “dovrebbe”, “si impegna”, ”stima”, “si aspetta”, “ritiene”, “rimane”, “progetto”, “fine”, “obiettivo”, “scopo”, “previsione”, “proiezione”, “prospettive”, “piano”, o espressioni simili, inclusi a titolo esemplificativo e non esaustivo, i piani, le intenzioni e le aspettative concernenti la proposta di acquisto di PartnerRe, il finanziamento della potenziale operazione, nonché́ i risultati, i benefici, le sinergie, la redditività̀, i costi, le tempistiche ed altre aspettative che ci si attende da una potenziale operazione.

 

Le dichiarazioni previsionali si riferiscono ad eventi futuri, non storici, e non costituiscono garanzia della performance futura. Tali dichiarazioni si basano sulle aspettative attuali e sui progetti circa eventi futuri e, per loro natura, si riferiscono a questioni che sono, in misura diversa, incerte e soggette a rischi intrinsechi ed incertezze. Tali dichiarazioni si riferiscono ad eventi e dipendono da circostanze che potrebbero o non potrebbero verificarsi o esistere nel futuro, e, come tali, su di esse non dovrebbe essere riposto alcun affidamento. I risultati effettivi potrebbero differire in modo sostanziale da quelli espressi in tali affermazioni quale conseguenza di una varietà̀ di fattori, inclusi cambiamenti nelle generali condizioni economiche, finanziarie e di mercato e altri cambiamenti nelle condizioni di business, variazioni nei prezzi delle materie prime, mutamenti del livello della domanda, mutamenti della performance finanziaria delle principali industrie clienti delle società̀ partecipate da EXOR, mutamenti nel quadro normativo e istituzionale (in Italia o all’estero), e molti altri fattori, la maggior parte dei quali è fuori dal controllo di EXOR. EXOR espressamente declina e non assume alcuna responsabilità̀ per errori e/o imprecisioni in relazione a una qualunque di tali dichiarazioni previsionali e/o con riferimento a qualsivoglia utilizzo da parte di qualsiasi soggetto di tali dichiarazioni previsionali. Ogni informazione previsionale contenuta in questo comunicato stampa si riferisce alla data dello stesso.

 

EXOR non assume alcun obbligo di aggiornare, rivedere o correggere le proprie previsioni o dichiarazioni previsionali in conseguenza degli eventi sopravvenuti o per altre cause. Nomi, organizzazioni e denominazioni sociali quivi contenuti potrebbero essere i marchi dei rispettivi titolari. Il presente comunicato non costituisce consulenza all’investimento, offerta, sollecitazione, raccomandazione o invito all’acquisto o alla vendita di prodotti finanziari e/o alla prestazione di ogni tipo di servizi finanziari come disciplinati nelle varie giurisdizioni.

 


INFORMAZIONI IMPORTANTI PER INVESTITORI E AZIONISTI

 

Il presente comunicato non costituisce offerta d’acquisto o di vendita, né sollecitazione all’offerta di acquisto o vendita di prodotti finanziari. EXOR ha depositato presso la United States Securities and Exchange Commission (“SEC”) un prospetto per la sollecitazione di deleghe di voto (il “Prospetto”) in connessione con la prossima assemblea degli azionisti di PartnerRe nella quale gli azionisti di PartnerRe saranno chiamati a esprimersi in merito ad alcune proposte relative alla proposta operazione con AXIS (le “Proposte Assembleari”).

 

Le informazioni di cui al presente comunicato stampa non sono sostitutive delle informazioni contenute nel Prospetto che EXOR ha depositato con la SEC o delle informazioni contenute in altri documenti che EXOR potrebbe inviare ai suoi azionisti o agli azionisti di PartnerRe in connessione con la proposta operazione. INVESTITORI E DEPOSITARI DI TITOLI SONO INVITATI A LEGGERE ATTENTAMENTE IL PROSPETTO E OGNI ALTRO DOCUMENTO RILEVANTE NEL MOMENTO IN CUI ESSI VERRANNO MESSI A DISPOSIZIONE, IN QUANTO TALI DOCUMENTI CONTERRANNO INFORMAZIONI IMPORTANTI RIGUARDO ALLA PROSPETTATA OPERAZIONE. Tutti i suddetti documenti, dal momento del deposito e pubblicazione, saranno disponibili senza alcun costo sul sito internet della SEC (www.sec.gov) oppure inviando una richiesta direttamente a EXOR attraverso il servizio di investor relations ai contatti indicati nel presente comunicato stampa.

 

Il presente comunicato non si addentra in merito alle conseguenze fiscali applicabili agli azionisti privilegiati PartnerRe che riceveranno in concambio azioni della società risultante dalla fusione. Gli azionisti privilegiati sono quindi invitati a rivolgersi con urgenza ai propri consulenti fiscali per ottenere chiarimenti in merito alle conseguenze fiscali a loro derivanti dalla partecipazione all’operazione di fusione ai sensi delle leggi fiscali degli Stati Uniti d’America (siano esse federali, statali o locali) e/o di altri Paesi; tali conseguenze sono, infatti, incerte e dipendono in larga misura dalla situazione specifica di ciascun azionista.

 

PARTECIPANTI ALLA SOLLECITAZIONE

 

EXOR, i suoi amministratori, dirigenti e altri dipendenti in genere potranno essere considerati quali partecipanti all’attività̀ di sollecitazione di deleghe di voto nei confronti di azionisti in connessione con le Proposte Assembleari. Informazioni relative agli amministratori e dirigenti di EXOR sono disponibili tramite le comunicazioni effettuate da EXOR in ottemperanza alla regolamentazione di SEC, Consob e Borsa Italiana nonché tramite il sito di EXOR (www.exor.com). Altre informazioni concernenti i partecipanti alla sollecitazione di deleghe di voto e una descrizione dei loro interessi nell’operazione, per la detenzione di prodotti finanziari o altrimenti, sono rese note nel Prospetto.

 

torna ai comunicati Scarica documento