Comunicati stampa

EXOR conferma il proprio totale impegno per acquisire PartnerRe con la sua offerta superiore interamente in denaro del valore di US$ 6,4 miliardi 04 maggio 2015

 

EXOR (EXO IM) - una delle principali società d’investimento quotate europee - prende atto della decisione del Consiglio di Amministrazione di PartnerRe Ltd. ("PartnerRe"; NYSE: PRE) di abbandonare l’originario accordo con AXIS Capital Holdings Limited ("AXIS"; NYSE: AXS) e di accettare una nuova offerta della stessa AXIS, preferendola alla proposta di EXOR, rispetto alla quale è tuttora inferiore.

La decisione del Consiglio di Amministrazione di PartnerRe continua a ignorare la superiorità della proposta avanzata da EXOR del valore di US$ 130 - integralmente in denaro e dotata di tutte le risorse finanziarie necessarie – che offre agli azionisti PartnerRe una valutazione significativamente maggiore. Al contrario la nuova proposta di AXIS continua a sottostimare il valore di PartnerRe e quindi non risponde al miglior interesse di PartneRe, dei suoi azionisti, dei suoi dipendenti e dei suoi assicurati.

La proposta di EXOR è finanziariamente superiore, non ha condizioni di finanziamento, può essere perfezionata velocemente e prevede il mantenimento e lo sviluppo della squadra di manager e dipendenti di grande talento di PartnerRe.  

In merito alla nuova operazione di AXIS con PartnerRe:

•   I nuovi termini rivelano chiaramente che l’offerta originaria di AXIS, che è il risultato di un processo difettoso, sottovalutava PartnerRe, esattamente come la nuova operazione.

•   Il valore asserito del dividendo straordinario proposto di US$ 11,50 è fuorviante. Dal momento che gli azionisti PartnerRe deterrebbero circa il 52% della società risultante dall’aggregazione PartnerRe/AXIS, l’incremento per gli azionisti PartnerRe è inferiore alla metà del dividendo proposto.

•   Il dividendo straordinario proposto ridurrà il capitale di PartneRe di oltre US$ 550 milioni e indebolirà significativamente la forza finanziaria di PartnerRe proprio nel momento in cui sia PartnerRe sia AXIS sono state poste sotto review con implicazioni negative da A.M. Best. Al contrario, la proposta interamente in denaro di EXOR preserva pienamente la solidità finanziaria di PartnerRe e, al contempo, offre pieno e superiore valore agli Azionisti di PartnerRe.

•   L’operazione di PartnerRe con Axis è il risultato di un processo difettoso. PartnerRe non ha preso in considerazione alcuna alternativa quando ha stipulato l’accordo originario con AXIS e PartnerRe ha rifiutato di impegnarsi pienamente con EXOR in risposta alla proposta della stessa EXOR. Dopo che EXOR ha risposto alle domande di chiarimento provenienti da PartnerRe, la stessa PartnerRe si è rifiutata di consentire a EXOR di condurre una due diligence e ha interrotto il dialogo. Il risultato è stato un’altra proposta inadeguata per PartnerRe.
    
Nonostante il Consiglio di Amministrazione di PartnerRe continui a sostenere l’offerta AXIS, tuttora inferiore,  saranno gli azionisti di PartnerRe a decidere su quale sia la migliore operazione. EXOR esprime quindi il proprio impegno a proseguire nella sua operazione, alle condizioni proposte, ed è fortemente determinata a raggiungere una rapida conclusione.


EXOR
EXOR è una delle principali società d’investimento europee, controllata dalla Famiglia Agnelli. Quotata sul MTA gestito da Borsa Italiana, EXOR ha una capitalizzazione di circa US$ 12 miliardi e un Net Asset Value pari a circa US$ 14 miliardi. Da oltre un secolo EXOR realizza investimenti di successo, come nel caso dell’acquisizione di Chrysler da parte di Fiat, che ha creato il settimo più grande gruppo automobilistico al mondo, con una capitalizzazione pari a US$ 19 miliardi.

EXOR realizza investimenti in società globali, prevalentemente in Europa e negli Stati Uniti, con un orizzonte temporale di lungo termine, che beneficiano della sua forte e permanente base patrimoniale. Oltre a FCA, i principali investimenti di EXOR includono anche CNH Industrial, la quarta società più grande al mondo nei capital goods (con una capitalizzazione di US$ 12 miliardi), e Cushman & Wakefield, la più grande società non quotata al mondo nel campo dei servizi per il settore immobiliare.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI

Investitori:
EXOR Investor Relations
Fabiola Portoso
+39 011 509 0345
ir@exor.com
 
Okapi Partners
Bruce H. Goldfarb / Pat McHugh / Jon Einsidler / Lydia Mulyk
+1 212 297-0720
info@okapipartners.com
 
Media:
EXOR Media Relations
Andrea Griva
+39 011 509 0320
media@exor.com
 
StockWell Communications:
Philip Gawith / Richard Holloway / Laura Gilbert
+44 20 7240 2486
exor@stockwellgroup.com
 
Abernathy MacGregor
Tom Johnson / Mike Pascale / Allyson Vento
+1 212 371-5999
exor@ABMAC.com
 
Community
Auro Palomba / Marco Rubino
+39 02 8940 4231
milano@communitygroup.it


DICHIARAZIONI PREVISIONALI
Talune dichiarazioni ed informazioni contenute nel presente comunicato stampa, ove non siano dichiarazioni od informazioni circa fatti storici, costituiscono dichiarazioni previsionali, anche qualora tali dichiarazioni non siano specificamente identificate come tali. Tali dichiarazioni possono includere termini quali “può”, “intende”, “prevede”, “progetta”, “confida”, “dovrebbe”, “si impegna”, “stima”, “si aspetta”, “ritiene”, “rimane”, “progetto”, “fine”, “obiettivo”, “scopo”, “previsione”, “proiezione”, “prospettive”, “piano”, o espressioni simili, inclusi a titolo esemplificativo e non esaustivo, i piani, le intenzioni e le aspettative concernenti la proposta di acquisto di PartnerRe, il finanziamento della potenziale operazione, nonché i risultati, i benefici, le sinergie, la redditività, i costi, le tempistiche ed altre aspettative che ci si attende da una potenziale operazione.
Le dichiarazioni previsionali si riferiscono ad eventi futuri, non storici, e non costituiscono garanzia della performance futura. Tali dichiarazioni si basano sulle aspettative attuali e sui progetti circa eventi futuri e, per loro natura, si riferiscono a questioni che sono, in misura diversa, incerte e soggette a rischi intrinsechi ed incertezze. Tali dichiarazioni si riferiscono ad eventi e dipendono da circostanze che potrebbero o non potrebbero verificarsi o esistere nel futuro, e, come tali, su di esse non dovrebbe essere riposto alcun affidamento. I risultati attuali potrebbero differire in modo sostanziale da quelli espressi in tali affermazioni quale conseguenza di una varietà di fattori, inclusi cambiamenti nelle generali condizioni economiche, finanziarie e di mercato e altri cambiamenti nelle condizioni di business, variazioni nei prezzi delle materie prime, mutamenti del livello della domanda, mutamenti della performance finanziaria delle principali industrie clienti delle società partecipate da EXOR, mutamenti nel quadro normativo e istituzionale (in Italia o all’estero), e molti altri fattori, la maggior parte dei quali è fuori dal controllo di EXOR. EXOR espressamente declina e non assume alcuna responsabilità per errori e/o imprecisioni in relazione a una qualunque di tali dichiarazioni previsionali e/o con riferimento a qualsivoglia utilizzo da parte di qualsiasi soggetto di tali dichiarazioni previsionali. Ogni informazione previsionale contenuta in questo comunicato stampa si riferisce alla data dello stesso.
EXOR non assume alcun obbligo di aggiornare, rivedere o correggere le proprie previsioni o dichiarazioni previsionali in conseguenza degli eventi sopravvenuti o per altre cause. Nomi, organizzazioni e denominazioni sociali quivi contenuti potrebbero essere i marchi dei rispettivi titolari. Il presente comunicato non costituisce consulenza all’investimento, offerta, sollecitazione, raccomandazione o invito all’acquisto o alla vendita di prodotti finanziari e/o alla prestazione di ogni tipo di servizi finanziari come disciplinati nelle varie giurisdizioni.

ULTERIORI INFORMAZIONI RELATIVE ALL’OPERAZIONE PROPOSTA E DOVE REPERIRLE

Le informazioni di cui al presente comunicato stampa si riferiscono alla proposta operazione di aggregazione aziendale tra EXOR e PartnerRe e potrebbero divenire parte di un prospetto per la sollecitazione di deleghe di voto che EXOR depositerebbe con la SEC. Le informazioni di cui al presente comunicato stampa non sostituiscono le informazioni che dovranno essere ricomprese nel prospetto per la sollecitazione di deleghe di voto che EXOR depositerebbe con la SEC, né sostituiscono altri documenti che EXOR potrà inviare ai suoi azionisti o agli azionisti di PartnerRe in connessione con la prospettata operazione. Investitori e depositari di titoli sono invitati a leggere attentamente il prospetto per la sollecitazione di deleghe di voto e ogni altro documento rilevante nel momento in cui essi verranno messi a disposizione, in quanto tali documenti conterranno informazioni importanti riguardo alla prospettata operazione. Tutti i suddetti documenti, se depositati e pubblicati, saranno disponibili senza alcun costo sul sito internet della SEC (www.sec.gov) oppure inviando una richiesta direttamente a EXOR attraverso il servizio di investor relations ai contatti indicati nel presente comunicato stampa.

PARTECIPANTI ALLA SOLLECITAZIONE

EXOR, i suoi amministratori, dirigenti e altri dipendenti in genere potranno essere considerati quali partecipanti all’attività di sollecitazione di deleghe di voto nei confronti di azionisti in connessione con la prospettata operazione. Informazioni relative agli amministratori e dirigenti di EXOR verranno messe a disposizione nell’ambito del prospetto di sollecitazione di deleghe di voto, se verrà depositato e pubblicato.


 

torna ai comunicati Scarica documento