Comunicati stampa

EXOR comunica di aver presentato una proposta finalizzata all’acquisizione in denaro di PartnerRe ad un prezzo per azione di US$ 130, per un ammontare complessivo di US$ 6,4 miliardi 14 aprile 2015

 

La proposta comporta un premio del 16% rispetto all’operazione in azioni annunciata precedentemente tra PartnerRe e AXIS

EXOR intende rafforzare ulteriormente la posizione di PartnerRe quale leader globale nel settore riassicurativo

La proposta garantisce una valorizzazione superiore e una maggior certezza per gli azionisti di PartnerRe


EXOR (EXO IM) - una delle principali società d’investimento quotate europee, controllata dalla Famiglia Agnelli - ha inviato oggi al Consiglio di Amministrazione di PartnerRe Ltd. (“PartnerRe”; NYSE:PRE)  una proposta scritta per l’acquisto in denaro del 100% delle azioni ordinarie della Società, ad un prezzo di US$130,00 per azione, corrispondente a una valutazione complessiva di PartnerRe di US$ 6,4 miliardi. L’offerta di EXOR comporta un premio pari al 16% rispetto al valore implicito delle azioni di PartnerRe di $ 112,53 riconosciuto dall’accordo di fusione (Amalgamation Agreement) tra PartnerRe ed AXIS Capital Holdings Limited (“AXIS”; NYSE:AXS), sulla base della media aritmetica dei prezzi di chiusura del titolo di AXIS sul NYSE negli ultimi dieci giorni al 13 aprile 2015. L’operazione proposta da EXOR, che è concepita su base amichevole, può essere conclusa in tempi rapidi. Rispetto all’operazione di fusione con AXIS (che prevede esclusivamente un corrispettivo in azioni), riconosce agli azionisti di PartnerRe un valore superiore e maggiore certezza poiché è realizzata totalmente in denaro; inoltre dispone di tutte le risorse finanziarie necessarie, non richiede alcun aumento di capitale da parte di EXOR né l’approvazione dei suoi azionisti.

EXOR ha realizzato investimenti di successo nei settori assicurativo e riassicurativo per oltre due decenni, partecipando anche alla fondazione di PartnerRe nel 1993 in qualità di azionista di minoranza, e ritiene che una società di riassicurazione globale come PartnerRe possieda un significativo potenziale di sviluppo nel lungo termine. La profonda e comprovata esperienza di PartnerRe nel settore riassicurativo, oltre che la sua solidità finanziaria, la sua dimensione e la diversificazione delle sue attività risulterebbero ulteriormente rafforzate da EXOR, che con la sua solidità patrimoniale e le sue risorse consentirebbe a PartnerRe di svilupparsi velocemente, rafforzando la sua leadership nel mercato della riassicurazione.

EXOR investe in società con buone basi economiche, attive sui mercati globali e dotate di solidi vantaggi competitivi. EXOR assicura indipendenza gestionale ai manager delle proprie partecipate, aiutandoli a creare nel tempo società leader di livello mondiale, come nel caso di Fiat Chrysler Automobiles.

Pertanto, la proposta avanzata da EXOR offre al management e ai dipendenti l’opportunità unica di sviluppare con successo l’attività di PartnerRe quale società indipendente e non più quotata, in grado quindi di concentrarsi sugli obiettivi di lungo termine e di affrontare meglio la volatilità del ciclo economico del settore riassicurativo, cogliendo con maggiore flessibilità nuove opportunità di mercato.

I termini principali dell’offerta prevedono:

•      Una valutazione vantaggiosa in denaro. L’offerta comporta un premio pari al 16% rispetto al valore implicito per ciascuna azione PartnerRe di $112,53 riconosciuto dall’accordo di fusione (Amalgamation Agreement) tra PartnerRe ed AXIS. L’offerta di EXOR corrisponde inoltre a 1,13 volte il tangible book value per azione di PartnerRe al 31 dicembre 2014 (tenuto conto delle diluizioni), a differenza di quanto previsto nell’ambito dell’operazione di aggregazione con AXIS, che prevede invece uno sconto rispetto al tangible book value per azione di PartnerRe.

•      Certezza delle risorse finanziarie. L’offerta di EXOR dispone di tutte le risorse finanziarie necessarie. L’acquisizione sarà finanziata con mezzi propri di EXOR oltre che con prestiti ponte e finanziamenti a medio termine  investment grade garantiti da Citibank N.A., London Branch e da Morgan Stanley Bank International Limited fino ad un ammontare di US$ 4,75 miliardi. Non è richiesto alcun aumento di capitale da parte di EXOR.

•      Mantenimento del management e del marchio di PartnerRe. EXOR intende dare continuità all’attuale management e mantenere il marchio di PartnerRe.

•      Procedura celere. L’offerta è stata approvata all’unanimità dal Consiglio di Amministrazione di EXOR e non richiede l’approvazione da parte dei suoi  azionisti. È soggetta allo svolgimento di una limitata due diligence confirmatoria, alla risoluzione del contratto tra PartnerRe ed AXIS, alla stipula della documentazione contrattuale definitiva e all’approvazione da parte degli azionisti di PartnerRe. EXOR ha presentato a PartnerRe una versione del contratto sostanzialmente in linea con quello che PartnerRe ha sottoscritto con AXIS. Assumendo piena cooperazione da parte del Consiglio di Amministrazione di PartnerRe, EXOR prevede di concludere l’operazione entro il 2015 (previo ottenimento delle necessarie autorizzazioni di legge).

“Abbiamo profonda stima per PartnerRe e le persone che vi lavorano. La nostra proposta offre agli azionisti di PartnerRe una valorizzazione superiore, ed ha la certezza di un’offerta in denaro. Inoltre offre al management ed ai dipendenti della Società una grande opportunità per continuare a sviluppare le straordinarie potenzialità di una primaria società riassicurativa di livello globale come PartnerRe, grazie al nostro impegno di azionisti stabili”, ha dichiarato John Elkann, Presidente e Amministratore Delegato di EXOR. “Siamo molto fiduciosi che il Consiglio di Amministrazione, i dipendenti e gli azionisti di PartnerRe sosterranno la nostra proposta, creando le condizioni affinché essa si concluda con successo e in tempi rapidi”.

 

I consulenti finanziari di EXOR nell’operazione sono BDT & Company, LLC,  Morgan Stanley & Co. LLC e Citigroup Global Market Ltd.. I consulenti legali sono lo studio Paul, Weiss, Rifkind, Wharton & Garrison LLP, lo studio Cox Hallett Wilkinson Limited e lo studio Pedersoli e Associati.

CONFERENCE CALL PER INVESTITORI E ANALISTI
Il Presidente e Amministratore Delegato di EXOR John Elkann terrà una conference call in lingua inglese per illustrare le caratteristiche dell’offerta relativa a PartnerRe mercoledì 15 aprile 2015 alle 3 p.m. ora italiana / 9 a.m. ora di New York / 2 p.m. ora di Londra.

È possibile utilizzare questi link per registrarsi e partecipare alla conference call. La presentazione sarà resa disponibile 10 minuti prima dell’inizio della conference call sul sito web di EXOR www.exor.com.

 

-    Per partecipare alla CONFERENCE CALL: http://edge.media-server.com/m/p/8bq2gn2d
-    WEBCAST (solo ascolto): http://edge.media-server.com/m/p/g3urz8h5

 

Al termine della presentazione, la registrazione della conference call e le relative slide saranno disponibili sul sito di EXOR.  Sarà possibile riascoltare la presentazione fino al 21 Aprile 2015.

 

Replay access numbers:
ITALY: +39 06 4521 7196 o gratuito al 800 088 741
USA: +1 347 366 9565 o gratuito al 1866 932 5017
UK: +44 (0)20 3427 0598 o gratuito al 0800 358 7735
Replay passcode: 6102857

EXOR
EXOR è una delle principali società d’investimento quotate europee, controllata dalla Famiglia Agnelli. Quotata sul MTA gestito da Borsa Italiana, EXOR ha una capitalizzazione di circa US11 miliardi  e un Net Asset Value pari a circa US$ 14 miliardi. Da oltre un secolo EXOR realizza investimenti di successo, come nel caso dell’acquisizione di Chrysler da parte di Fiat, che ha creato il settimo più grande gruppo automobilistico al mondo, con una  capitalizzazione pari a US$ 21 miliardi.
EXOR realizza investimenti in società globali, prevalentemente in Europa e negli Stati Uniti, con un orizzonte temporale di lungo termine. Oltre a FCA, i principali investimenti di EXOR includono anche CNH Industrial, il secondo più grande produttore di macchine per l’agricoltura al mondo, oltre che leader globale nei capital goods (con una capitalizzazione di US$ 11 miliardi),  e Cushman & Wakefield, la più grande società non quotata al mondo nel campo dei servizi per il settore immobiliare.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI


Investitori:

EXOR Investor Relations
Fabiola Portoso
+39 011 509 0345
ir@exor.com

Okapi Partners
Bruce H. Goldfarb / Pat McHugh / Jon Einsidler / Lydia Mulyk
+1 212 297-0720
info@okapipartners.com

Media:

EXOR Media Relations
Andrea Griva
+39 011 509 0320
media@exor.com

StockWell Communications:
Philip Gawith / Richard Holloway / Laura Gilbert
+44 20 7240 2486
 exor@stockwellgroup.com
 
Abernathy MacGregor
Tom Johnson / Mike Pascale / Allyson Vento
+1 212 371-5999
exor@ABMAC.com

Community
Auro Palomba
+39 02 8940 4231
milano@communitygroup.it

DICHIARAZIONI PREVISIONALI

Talune dichiarazioni ed informazioni contenute nel presente comunicato stampa, ove non siano dichiarazioni od informazioni circa fatti storici, costituiscono dichiarazioni previsionali, anche qualora tali dichiarazioni non siano specificamente identificate come tali. Tali dichiarazioni possono includere termini quali “può”, “intende”, “prevede”, “progetta”, “confida”, “dovrebbe”, “si impegna”, “stima”, “si aspetta”, “ritiene”, “rimane”, “progetto”, “fine”, “obiettivo”, “scopo”, “previsione”, “proiezione”, “prospettive”, “piano”, o espressioni simili, inclusi a titolo esemplificativo e non esaustivo, i piani, le intenzioni e le aspettative concernenti la proposta di acquisto di PartnerRe, il finanziamento della potenziale operazione, nonché i risultati, i benefici, le sinergie, la redditività, i costi, le tempistiche ed altre aspettative che ci si attende da una potenziale operazione.
Le dichiarazioni previsionali si riferiscono ad eventi futuri, non storici, e non costituiscono garanzia della performance futura. Tali dichiarazioni si basano sulle aspettative attuali e sui progetti circa eventi futuri e, per loro natura, si riferiscono a questioni che sono, in misura diversa, incerte e soggette a rischi intrinsechi ed incertezze. Tali dichiarazioni si riferiscono ad eventi e dipendono da circostanze che potrebbero o non potrebbero verificarsi o esistere nel futuro, e, come tali, su di esse non dovrebbe essere riposto alcun affidamento. I risultati attuali potrebbero differire in modo sostanziale da quelli espressi in tali affermazioni quale conseguenza di una varietà di fattori, inclusi cambiamenti nelle generali condizioni economiche, finanziarie e di mercato e altri cambiamenti nelle condizioni di business, variazioni nei prezzi delle materie prime, mutamenti del livello della domanda, mutamenti della performance finanziaria delle principali industrie clienti delle società partecipate da EXOR, mutamenti nel quadro normativo e istituzionale (in Italia o all’estero), e molti altri fattori, la maggior parte dei quali è fuori dal controllo di EXOR. EXOR espressamente declina e non assume alcuna responsabilità per errori e/o imprecisioni in relazione a una qualunque di tali dichiarazioni previsionali e/o con riferimento a qualsivoglia utilizzo da parte di qualsiasi soggetto di tali dichiarazioni previsionali. Ogni informazione previsionale contenuta in questo comunicato si riferisce alla data dello stesso. EXOR non assume alcun obbligo di aggiornare, rivedere o correggere le proprie previsioni o dichiarazioni previsionali in conseguenza degli eventi sopravvenuti o per altre cause. Nomi, organizzazioni e denominazioni sociali quivi contenuti potrebbero essere i marchi dei rispettivi titolari. Il presente comunicato non costituisce consulenza all’investimento, offerta, sollecitazione, raccomandazione o invito all’acquisto o alla vendita di prodotti finanziari e/o alla prestazione di ogni tipo di servizi finanziari come disciplinati nelle varie giurisdizioni.

 

torna ai comunicati Scarica documento