Comunicati stampa

EXOR: acquisto azioni proprie15 marzo 2013

Nell’ambito del Programma di acquisto azioni proprie annunciato lo scorso 29 maggio 2012 e integrato dalla delibera del Consiglio di Amministrazione dell’11 Febbraio 2013, EXOR comunica di aver acquistato dal 11 marzo al 15 marzo 2013 il seguente numero di azioni:

 

Lunedì 11 marzo: n. 100.000 azioni EXOR ordinarie al prezzo medio unitario di € 22,40, n. 34.000 azioni EXOR privilegiate al prezzo medio unitario di € 22,04 e n. 10.000 azioni EXOR di risparmio al prezzo medio unitario di € 22,24, comprensivi delle commissioni.

 

Martedì 12 marzo: n. 120.000 azioni EXOR ordinarie al prezzo medio unitario di € 22,16, n. 34.000 azioni EXOR privilegiate al prezzo medio unitario di € 21,88 e n. 5.000 azioni EXOR di risparmio al prezzo medio unitario di € 22,28, comprensivi delle commissioni.

 

Mercoledì 13 marzo: n. 18.852 azioni EXOR ordinarie al prezzo medio unitario di € 21,84, n. 10.000 azioni EXOR privilegiate al prezzo medio unitario di € 21,52 e n. 554 azioni EXOR di risparmio al prezzo medio unitario di € 21,72, comprensivi delle commissioni.

 

Giovedì 14 marzo: n. 100.148 azioni EXOR ordinarie al prezzo medio unitario di € 22,07, n. 20.000 azioni EXOR privilegiate al prezzo medio unitario di € 21,78 e n. 4.419 azioni EXOR di risparmio al prezzo medio unitario di € 21,98, comprensivi delle commissioni.

 

Venerdì 15 marzo: n. 80.000 azioni EXOR ordinarie al prezzo medio unitario di € 22,27, n. 19.399 azioni EXOR privilegiate al prezzo medio unitario di € 21,96 e n.3.164 azioni EXOR di risparmio al prezzo medio unitario di € 22,18, comprensivi delle commissioni.

 

Dall’inizio del Programma sono state acquistate n. 2.237.000 azioni ordinarie, n. 507.000 azioni privilegiate e n. 143.041 azioni di risparmio per un investimento complessivo di circa € 62,8 milioni.

 

Attualmente EXOR detiene 8.966.000 azioni ordinarie (5,59% della categoria), 12.197.684 azioni privilegiate (15,88% della categoria) e 808.746 azioni di risparmio (8,82 % della categoria).

 

torna ai comunicati Scarica documento